the slow society

Un seminario molto intimo dove trascorreremo due giorni in un piccolo paese nella campagna marchigiana con uno stretto numero di persone e insieme lavoreremo sulla narrazione attraverso la fotografia e le parole scritte.

Un seminario per ritrovare un linguaggio personale, ricco d’ispirazione e spunti, dove fondamentale è la narrazione visiva attraverso la fotografia, per costruire le nostre abilità fotografiche, sfidando il nostro occhio e rallentando.

Avremo a disposizione sessioni di styling e di fotografia, nonché post-produzione in Lightroom e informazioni e pratica sull'uso della tradizionale camera oscura, sviluppo dei rullini scattati durante la giornata e stampa del ritratto con banco ottico.

Un seminario creativo dove la macchina analogica e quella digitale sì intersecano e dialogano tra loro.

 

Nella cornice di un piccolo paese nel silenzio di gennaio, tra vecchi muri intrisi di storie e il bianco di uno spazio atemporale, ci prenderemo del tempo per rallentare, coccolarci e raccontare storie.

Inizieremo alle 10 radunandoci a Cinema Italia House per una tazza di caffè e dolci appena fatti. Ci sarà una pausa dopo pranzo e completeremo la giornata con una lunga cena a lume di candela, un incontro dedicato al racconto letterario e conversazioni tra parole, musica e fotografia.

Il seminario è condotto da Andrea Calvano 

il progetto nasce da un’idea di Francesca Bianchelli

supporto tecnico Franco Glieca

backstage Studio Arbus

guest Maura Maioli

location Cinema Italia House e FFS studio

models Federica, Cecilia, Debora

dress It's like a Virgin

film Anisa Lazaj